{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}
RES non è solo un acronimo.

L'idea originaria che ha ispirato il nome dello Studio si collega al sostantivo latino “res”, che tradotto letteralmente significa “cosa”, ma che assume sfumature di vario significato a seconda dell'aggettivo che lo accompagna. Res come fatto, realtà o cosa materiale, ma anche come bene comune. L'esempio più noto è quello di “res publica”, che significa cosa pubblica e che nella lingua italiana si è tradotto in Repubblica. In medias res, letteralmente “nelle cose di mezzo”, è ancora oggi una locuzione che sta a significare nel mezzo della cosa, nel vivo dell'argomento, dentro i fatti. Come è il lavoro “sul campo” della sociologia. Come lo studio e l'approfondimento delle diverse realtà, la ricerca-azione e la formazione, processi che accrescono la conoscenza ma che anche attivano risorse e capitale sociale.

Res lavora per e con i territori per promuovere sviluppo e progresso nei diversi settori e in un'ottica integrata che coniughi società, cultura ed economia. Per questo si propone di collaborare all'ideazione, alla costruzione e alla realizzazione di progetti anche attraverso il coinvolgimento e l'auto coinvolgimento di soggetti diversi, pubblici e privati, che condividono finalità e obiettivi.
Alt = ricerca, evoluzione, sviluppo